Aghjugna à u vostru librettu di strada

Patrice SANTUCCI

L'Orsaghja

Furmagliu caprunu casanu

Accolta : Da marzu à ghjugnu à nantu à appuntamentu

I tarritorii : Corsica Livantina

I catigurii : L’addevu, a robba purcina, i casgi

I pruduzzioni agriculi : U casgiu corsu, Agneddu lattaricciu è caprettu

route de Chiatra di Verde
20230 Chiatra
  06 71 80 26 74

U fanali d’Alistru, hè un punteddu maiori nantu à u stradonu trà Bastia è a Sulinzara chì vi insignarà a strada di Chiatra di Verde, paisucciu pitturescu, … unu di i più vechji di Corsica, riccu di i so trè torri ghjinuvesi è di a so bella vista nantu à a muntagna è a piaghja, sinu à u mari.

Quì, ind’è i Santucci, omu hè pastori da babbu in figliolu dipoi parechji ghjinirazioni, allora hè cusì di modu naturali chì Patriziu si ritrova capipastori d’une bedda banda di duicentu capri di razzinu corsu, addivati in meza libertà, d’inguernu in u stazzali è a machja vicina è d’istati nantu à l’alturi in Alesani.

Di modu naturali ùn vò dì faciuli : ind’u filu di a tradizioni famigliali, da a mugnera à a mani di a matina, à a fabbricazioni di u casgiu, à a staghjunera è u fattu di curà l’animali, l’ori ùn si contani mancu, è si passa a ghjurnata sana cusì. Di sicuru, ci sò certi matini più stantati cà d’altri, ma Patriziu l’accerta cù forza : « ùn dariu i me capri pà tuttu l’oru di u mondu’ ! » A vendita diretta si faci à u casgili, da i furmagli freschi, fundenti, à i più staghjunati… Sò più gustosi tandu. « Tutti i furmagli sò sfarenti, hè una quistioni di colpu di mani ! Ed eiu preferiscu u meiu… »

Un diliziu ni chjama un antru … cù u so amicu Michel, pastori cum’è eddu, ani criatu un locu più accuglienti, più ind’u bassu, più vicinu da ‘a ghjenti’. Pà fà cunnoscia megliu i so prudutti, ci urganizeghjani sirati cù ‘capretti arrustiti’, animazioni diversi è tastera di furmagli è di fritteddi, à nantu à cumanda di sicuru.

‹‹ Ritornu