Aghjugna à u vostru librettu di strada

Karine et Fabrice TREBOR

Ferme de Minora

CASGIU PECURINU BROCCIU AOP - ZAFFARANU - CAMARE D’OSPITI

Accolta : Casgiu da dicembri à a mità di luddu. Zaffaranu è camari d’ospiti tuttu l’annu.

I tarritorii : Sartinesi Valincu Taravu

I catigurii : L’addevu, a robba purcina, i casgi, È dinò…, I toli & stanzi d’ospiti, ustarii agriculi & alloghji campagnoli

I pruduzzioni agriculi : U casgiu corsu, Agneddu lattaricciu è caprettu, U Brocciu

Vallée de l'Ortolo
20100 Sartène
  K 06 82 26 78 32 / F 06 30 55 33 33
  fermedeminora@hotmail.fr |   www.fermedeminora.fr

Hè in cori di a bedda è generosa vaddata di l’Urtulu chì Fabrice è karine Trebor ani decisu, à u prinicpiu di l’anni 2000, di cumincià una vita nova. Ind’è l’unu com’è l’altra, atavisimu pasturali familiali ùn ci n’era ma a scuparta di un universu prufissiunali chì avia da duvintà, longu à u tempu, un modu di campà unicu.

“Socu natu è socu crisciutu in Aiacciu incù parenti assiguradori, spiega Fabrice. Ùn si pudia dunqua parlà di un ambiu prupiziu à un avvena incù una vucazioni agricula”. È puri, u ghjuvanottu cerca a so via è una musichetta prinicpia à fà si senti in u so capu. “Aviamu tarreni in Bilia, vicinu à Sartè, è aviamu cuminciatu à addivà qualchì pecura. Ùn cunnisciamu u mistieri è i cundizioni di travaddu era propiu rudimentali “ suttulinieghja u pastori. Decidi dunqua di migliurà a so furmazioni agricula è hè nantu à i banchi di l’INRA di Corti ch’iddu faci a cunniscenza di una ghjovana studianti... Karine, l’avareti induvinata ! A seguita si farà in dui incù l’acquistu di tarreni in Urtulu, a custruzzioni di a so splutazioni è a diversificazioni di a so attitivà.

Oghji, u ghjovanu coppiu scumparti u so tempu trà a cura di a so banda di pecuri, a fabricazioni di u brocciu è di u casgiu “Sartinesi”, a gestioni di i so camari d’ospiti è a cultura di u Zaffaranu. Da chì accupà i so ghurnati è risponda à ciò ch’iddi vuliani. “Semu cuntenti di veda crescia i nosci ziteddi in un quadru cusì privilighjatu, cunfida Karine. U benistà è a campazioni sarani tremindui in campagna ?

‹‹ Ritornu